Articoli da Paura

Gli ultimi due articoli sono da paura, è chiara solo una cosa, che sei spiantato senza un soldo e basta. Intanto tutti i mesi sono in questa situazione, non c’è modo di evitarlo, solo se c’è un risparmio radicale si può evitare un affare così, altrimenti puoi fare i conti che vuoi ma rimani uno spiantato, e stop.

Grande Charlie Chaplin, unico davvero, un uomo che ha vissuto sempre in modo brillante, un vincitore, e questo consiglio può appartenere ad ognuno di noi, senza distinzione di causa. Purtroppo persone così ce ne sono troppo poche, sarebbe diverso se intorno avessimo dei geni anziché squallidi profittatori e ignoranti pecoroni pericolosi se vanno a votare.La vita è bella e va vissuta, io conosco a fondo questo passo, l’ho sempre messo in pratica e ne ho goduto, ma ad ogni pro esiste un contro, e questo io l’ho imparato subito, tuttavia mi sono mosso sempre col vento in poppa, senza mai cessare di correre e di godermi ogni istante di vita, ma ci sono stati molti contro, che mi hanno rallentato molto, e a volte fermato proprio, e così, vivendo, ho costruito nel tempo la mia tecnica di avvicendamento, ed è stato un lavoro utile, senza dubbio, ed ho imparato a perdere con classe, anche se questo mi ha rovinato, in questo mondo è meglio fare finta di non sbagliare mai, per evitare il confronto che ti renderebbe libero. Insomma, questa frase è vincente, dà una spinta notevole a chi si è lasciato andare dietro agli avvenimenti, gli avvenimenti spesso mirano ad eliminarti  come persona brillante, a lungo andare rendono fosco il tuo splendore, e devi farci i conti, esiste qualcosa come la fortuna, che si ha o non si ha, e nessuno sa spiegarsi la logica degli avvenimenti, sembra anzi che non abbiano proprio una logica, e questo ti spinge ancora più in là, più avanzi nell’età più diventa facile per te adeguarti a questa misteriosa logica, ma è difficile esser liberi di esistere quando in mille vogliono buttarti giù. Puoi farcela certamente, ma costa tempo e acume, tanto acume che va a riempire tutti gli spazi vuoti dai quali la vita può fuoriuscire, e sei sempre solo a decidere, anche se hai centinaia di contatti, come ne ho io, sono così tanti che una buona metà non riesco a dar loro una giusta collocazione, non ricordo semplicemente di avere interagito con essi, devo ricominciare daccapo con loro, e lo faccio anche volentieri. perché sono loro la testimonianza della mia buona fede, senza testimoni chi ti crederebbe?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *